Regolamento A.S.D. S.C.Prealpi

Art. 1 – La squadra Corse Prealpi è una Associazione Sportiva Dilettantistica,cioè una società sportiva amatoriale senza fini di lucroi cui proventi non possono ,in nessun caso ,essere divisi fra gli associati.Lo scopo della società è di promuovere e favorire la conoscenza del territorio (nazionale e internazionale )attraverso la pratica ,anche a livello agonistico ,del CICLISMO.
L’a.s.d. S.C. Prealpi è formata da soci che credono anche nell’esigenza di collaborare, per quanto possibile,per promuovere ed organizzare eventi sportivi e non (come potrebbero essere uscite o gite in gruppo anche a livello turistico e qualsiasi altra cosa che crei unione ed amicizia tra i componenti oltre che alla partecipazione puramente atletica/agonistica).
Art. 2 – Al fine di poter sostenere la realtà sportiva di cui all’art. 1,si rende utile e necessario che sia individuato un numero sufficiente di persone atto a garantire ,di volta in volta ,l’assistenza ed il supporto umano alla riuscita degli eventi.
Art. 3 – L’iscrizione alla S.C. Prealpi è aperta a tutti coloro che ne intendano far parte. La quota associativa è uguale per tutti i soci maschi e fissata in € 50,00 e uguale per tutte le socie femmine e fissata in € 40,00 (con scadenza il 31 Dicembre dell’anno in corso). In caso di domanda di ammissione a socio presentata da minorenni , la stessa dovrà essere controfirmata dall’esercente la potestà parentale. Il genitore che sottoscrive la domanda rappresenta il minorenne a tutti gli effetti nei confronti dell’associazione e risponde verso la stessa per tutte le obbligazioni dell’associato minorenne.
Art. 4 – Il Consiglio Direttivo della Società in questione ,S.C. Prealpi ,si riunisce ogni PRIMO MERCOLEDI del mese (salvo variazioni prese dal Consiglio stesso) per discutere l’ordine del giorno prestabilito e varie ed eventuali.Sarà comunicato ai soci quanto deciso il VENERDI SUCCESSIVO. Quanti non potranno essere presenti,sono pregati di delegare un partecipante a dibattere o condividere le decisioni prese. Si ritiene utile e gradita la presenza dei soci alle assemblee.
Art. 5 – L’elenco dei componenti del Consiglio Direttivo ed il compito che ognuno di essi svolgerà all’interno dello stesso sarà resonoto a tutti i soci. I soci sono invitati a comunicare in forma privata ogni richiesta, proposta, iniziativa, critica, problema e quant’altro a un membro del Consiglio Direttivo il quale sarà tenuto a informare il resto del Comitato e solo in seguito, eventualmente,discusso con il resto dei soci.Tutto ciò allo scopo di spegnere sul nascere tutti quei piccoli focolari che, se alimentati, formano antipatiche dicerie o accese ed inutili discussioni che solitamente finiscono per dividere o rompere il gruppo e le aicizie.
Art. 6 – Sìinvitano, sin d’ora, tutti i soci a proporre qualsiasi cosa si consideri utile e positiva per formare e consolidare la S.C.Prealpi e a programmare delle uscite in comune magari con famiglie al seguito, laddove sia possibile.
Art. 7 – La S.C. Prealpi s’impegna a fornire ai nuovi soci la divisa ufficiale della quadra (che sarà composta di n°1 maglietta a maniche corte + n° 1 pantaloncino corto).Il socio che sceglie di aderire alla società sportiva e al presente regolamento deve rispettare l’abbigliamento avendone cura sia nell’indossarlo sia nelle operazioni di ripristino . Va sottolineato che il non adempimento a questo impegno e l’eventuale nuova fornitura comporterà il costo della stessa a carico dell’interessato (a prezzo di costo societario).Inoltre nelle uscite in gruppo, nelle manifestazioni sportive e negli eventi in cui è necessario farlo, il socio E’ TENUTO AD INDOSSARE LA DIVISA DELLA SQUADRA.
Il comportamento della divisa (es.abbigliamento invernale) e gli eventuali accessori, saranno forniti ai soci versando un contributo deciso di volta in volta in base, oltre alla disponibilità, al valore del materiale stesso. In tutti i casi, l’abbigliamento, gli accessori e tutto quello che è fornito dalla società sono di ropietà della S.C. Prealpi.
Art. 8 – Ogni socio nelle uscite in bicicletta con la divisa ufficiale è OBBLIGATO a indossare il casco protettivo, pena n° 1 richiamo ufficiale + € 10,00 di sanzione. Al 3° (terzo) richiamo ufficiale al socio in questione sarà chiesto di lasciare la squadra e di consegnare l’eventuale tessera agonistica.
Art. 9 – Ai soci si chiede di mantenere un comportamento adeguato nelle riunioni in sede,nelle uscite in bicicletta e nelle manifestazioni alla quali partecipano. Nelle uscite in bicicletta il socio DEVE rispettare il codice della strada e mantenere un comportamento prudente nelle situazioni in cui sia necessario farlo al fine di preservare la propria e l’altrui incolumità.
Art. 10 –Al fine di essere un gruppo e non di formare tanti piccoli nuclei localizzati, nelle uscite in bicicletta, la società chiede a tutti i soci, nel limite del possibile, che ci si trovi all’ora prestabilita, tutti allo stesso posto, almeno finché sarà possibile ( cioè fino all’inizio degli allenamenti “seri”)
Art. 11 –La S.C. Prealpi si riserva il diritto di accettare o rifiutare l’iscrizione di un eventuale socio.
Art. 12 –La S.C. Prealpi può apportare variazioni al presente regolamento anche attraverso avvisi esposti in sede, che verrano in tal modo considerati “regolare comunicazioni ai soci”.
Art. 13 –La mancata osservanza di uno di questi articoli da parte dei soci, può comportare il diritto per la società di recedere da contratto associativo dietro comunicazione scritta motivata e senza alcun onere di risarcimento o rimborso della quota associativa pagata.
Art. 14 –E’ parte integrante del presente regolamento lo STATUTO della società visibile in sede. Ogni socio potrà liberamente prenderne visione.
a.s.d. S.C. Prealpi
il presidente
Cutruzzulà Matteo